Via San Michele, 2/B – 21100 Varese (VA) – Tel.: 0332-232122 Fax: 0332-232341

Comune di Monvalle

Nella sezione “Avvisi di Pubblica Amministrazione” è riportata la comunicazione pervenuta dal Comune di Monvalle in merito alla conferenza di verifica di assoggettabilità a V.A.S. della variante al PGT vigente.

Proroga versamenti Cassa Italiana Geometri per l’anno 2015

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 giugno 2015, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, dispone la proroga del pagamento delle imposte derivanti da Modello Unico 2015.

La proroga si applica anche alla contribuzione dovuta alla Cassa Italiana Geometri.

Per visualizzare i termini di pagamento e le relative scadenze cliccare qui e scaricare le tabelle alla Sezione n. 8 – Termini di versamento pag. 14 e pag. 15.

CIPAG – Adempimenti Cassa Italiana Geometri per l’anno 2015

In data 9/6/2015 la Cassa Italiana Geometri ha pubblicato nel proprio sito web nella sezione “Guide – Modello Unico 2015” le istruzioni riguardanti gli adempimenti contributivi alla CIPAG per l’anno in corso.

La dichiarazione reddituale alla CIPAG deve essere effettuata compilando il quadro RR, sezione III, della dichiarazione dei redditi Modello Unico PF.

Il versamento dei contributi deve essere effettuato secondo le modalità di seguito indicate.

A) Sono tenuti a compilare la Sezione III del Quadro RR del Modello UNICO 2015 PF i seguenti soggetti:

- Geometri iscritti alla CIPAG nell’anno 2014

- Geometri cancellati nel corso dell’anno 2014 e che non si sono successivamente reiscritti.

B) Sono esonerati dalla compilazione i seguenti soggetti:

- Coloro che nell’anno 2014 non hanno prodotto reddito professionale, nemmeno occasionale, e non erano in possesso di una partita IVA professionale attiva. Per i geometri iscritti alla CIPAG che rientrano in questa categoria il reddito professionale e il volume d’affari saranno impostati d’ufficio a zero, mentre dovranno effettuare il pagamento dei contributi minimi 2015 e del contributo di maternità secondo le modalità di seguito indicate:

1. tramite il Portale dei pagamenti – funzione “Pagamento minimi”, in unica soluzione o a rate, con un massimo di 6, più interessi, pari al 4% su base annua, da giugno a novembre 2015, utilizzando gli strumenti già presenti, compreso il modello F24;

2. usufruire di un’importante agevolazione, in via sperimentale per il 2015, che prevede la possibilità di determinare direttamente nell’area riservata del sito web della CIPAG, inserendo i dati reddituali, i contributi dovuti e quindi rateizzare gli stessi in 10 rate di importo uguale con un interesse pari al 4% annuo, con la prima rata avente scadenza il 28 settembre 2015 e l’ultima il 27 giugno 2016. Questa modalità non consente di avvalersi della possibilità di compensare eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta .

I geometri che non sono tenuti alla comunicazione dei redditi prodotti nell’anno precedente in quanto iscritti in corso d’anno (neo iscritti 2015 e re-iscritti 2015 che nel 2014 non erano iscritti) possono scegliere di pagare i contributi minimi nei seguenti modi:

1. tramite il Portale dei pagamenti, in unica soluzione o a rate, con un massimo di 6, più interessi da giugno a novembre 2015, utilizzando gli strumenti già presenti, compreso il modello F24 accise;

2. in 4 (quattro) rate a partire da febbraio 2016 fino a maggio 2016, senza aggravio di oneri accessori e pagando interessi pari al 4% su base annua, utilizzando i bollettini di incasso domiciliato che saranno inviati alla CIPAG all’inizio del 2016 tramite PEC/mail.

Per tutti gli altri iscritti (iscritti obbligatori e pensionati), è possibile adempiere agli obblighi contributivi per l’anno 2015, scegliendo, tra le seguenti alternative:

1. come per gli ultimi anni, effettuare il pagamento della contribuzione tramite delega F24 Accise secondo le scadenze e le dilazioni previste dall’Agenzia delle Entrate per il pagamento delle imposte dirette, salvo proroghe, compensando eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta. Di seguito si riportano i codici da utilizzare:

Codice Tributo F24

Tipo Contributo Interessi di rateizzazione Maggiorazione 0,4% Ravvedimento operoso
Sanzione Interessi di mora
Soggettivo Minimo GE01 GE05 GE07 GE03 GE02
Soggettivo Autoliquidazione GE11 GE15 GE17 GE13 GE12
Integrativo Minimo GE21 GE25 GE27 GE23 GE22
Integrativo Autoliquidazione GE31 GE35 GE37 GE33 GE32
Maternità GE51 GE55 GE57 (*) GE52
Soggettivo Accessorio GE81 GE85 GE87 GE83 GE82

(*) La sanzione non è dovuta sul contributo di maternità

2. usufruire di un’importante agevolazione, in via sperimentale per il 2015, che prevede la possibilità di determinare direttamente nell’area riservata del sito web della Cipag, inserendo i dati reddituali, i contributi dovuti e quindi rateizzare gli stessi in 10 (dieci) rate di importo uguale con un interesse pari al 4% annuo, con la prima rata avente scadenza il 28 settembre 2015 e l’ultima il 27 giugno 2016. In tal caso il versamento della contribuzione potrà essere effettuato tramite bollettini di incasso domiciliato o carta di credito. Questa modalità non consente di avvalersi della possibilità di compensare eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta. Utilizzando questa funzione verrà visualizzata la contribuzione dovuta nell’anno 2015 indipendentemente dall’effettivo versamento dei contributi dovuti per il precedente anno 2014.

Qualunque sia la scelta, per tutti i soggetti obbligati alla dichiarazione dei redditi tramite Unico 2015, permane l’obbligo di presentare la dichiarazione entro il 30 settembre 2015 attraverso la Sezione III del Quadro RR anche se reddito professionale e volume d’affari pari a “0″ (zero). Infatti, l’anticipazione dei dati reddituali fornita in sede di richiesta di rateizzazione ha il solo scopo di consentire il calcolo delle rate e non può essere considerata sostitutiva di quella ufficiale.

A partire dall’anno 2015 i Pensionati che mantengono l’iscrizione alla CIPAG, con l’eccezione dei Pensionati di invalidità e di inabilità, devono la contribuzione minima senza riduzione. Pertanto, la loro posizione ai fini della compilazione della Sezione III del Quadro RR non è più “P” (che rimane valida solo per i Pensionati di invalidità e di inabilità), ma diventa “IO” analogamente agli iscritti obbligatori.

Per poter agevolare la compilazione del quadro RR del Modello Unico PF, anche quest’anno la CIPAG ha inviato agli iscritti (tramite PEC, mail o lettera) una nota contenente un prospetto identico a quello presente nel Quadro RR, precompilato nei campi relativi alla posizione giuridica ed alla contribuzione minima relativa ai mesi di iscrizione per ogni posizione. Il numero dei mesi viene rapportato comunque a 12  per il calcolo del dovuto.

In nessun caso l’iscritto deve determinare autonomamente le posizioni giuridiche e i mesi da utilizzare per compilare la Sezione III del Quadro RR del Modello UNICO 2015 PF.

Qualora l’iscritto non sia in possesso di tale nota, potrà collegarsi al sito web della Cipag www.cassageometri.it – AREA RISERVATA – sezione Unico PF 2015 e visualizzare il fac-simile del quadro RR. Il prospetto sarà sempre disponibile consentendo agli Iscritti di avere a disposizione dati sempre aggiornati.

Nel caso in cui il Geometra non sia in possesso delle credenziali di accesso dovrà collegarsi al sito web della Cipag – Accedi – ed utilizzare la funzione “Hai bisogno di aiuto?”. La password ed i primi otto caratteri del pin saranno inviati all’indirizzo di posta elettronica a suo tempo comunicata alla Cipag.

Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi direttamente QUI

CIPAG – Adempimenti dichiarativi e contributivi anno 2015

Per l’anno 2015 è possibile scegliere tra due alternative modalità relative agli adempimenti dichiarativi e contributivi della Cassa Italiana Geometri Liberi Professionisti, dei redditi professionali conseguiti nell’anno solare 2014 :

1. come avvenuto negli ultimi anni: pagamento della contribuzione tramite delega F24 Accise secondo le scadenze e le dilazioni previste dall’Agenzia delle Entrate per il pagamento delle imposte dirette, con la possibilità di compensazione degli eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta;

2. in via sperimentale per il 2015, possibilità a partire dal 1° giugno 2015 di determinare direttamente nell’area riservata del sito web della CIPAG (www.geometrinrete.it), inserendo preventivamente i propri dati reddituali (permane l’obbligo di presentazione del modello Unico 2015 – quadro RR), i contributi dovuti e quindi possibilità di rateizzazione degli stessi in n. 10 rate di importo uguale, con aggiunta degli interessi (pari al 4% annuo) e con la prima rata avente scadenza il 27 settembre 2015 e l’ultima il 27 giugno 2016.

NOTA BENE: qualora venisse prescelta la modalità n. 2 non è consentito avvalersi della possibilità di compensare eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il prospetto riepilogativo delle modalità di pagamento della contribuzione 2015 dovuta dagli Iscritti obbligatori CIPAG, corredato da alcuni esempi.

attachment Prospetto Contribuzione 2015

Fatturazione Elettronica – decorrenza 31/03/2015

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge 244/2007, art. 1 commi da 209 a 214 compresi.

In ottemperanza a tale disposizione, il Collegio Geometri di Varese, con decorrenza dal 31 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all’allegato A “Formato della fattura elettronica” del citato DM n. 55/2013.

Trascorsi tre (3) mesi dalla data del 31 marzo 2015, il Collegio Geometri di Varese non potrà più procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico da parte del singolo Fornitore.

Il Codice Univoco Ufficio è un’informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), gestito dall’Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all’Ufficio destinatario.

L’informazione relativa al Codice Univoco Ufficio deve essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell’elemento del tracciato 1.1.4 denominato “Codice Destinatario” ed al riguardo, si comunica ai Fornitori del Collegio Geometri di Varese, per gli adempimenti decorrenti dal 31/3/2015, che i dati necessari alla Fatturazione Elettronica nei confronti del Collegio Geometri e Geometri Laureati di Varese sono i seguenti:

Denominazione Ente: Collegio Geometri e Geometri Laureati di Varese

Codice Univoco Ufficio: UFO6ZD

Nome dell’Ufficio: Uff_eFatturaPA

Cod. fisc. del servizio di F.E.: 80009700123

Ulteriori informazioni circa la fatturazione elettronica sono presenti sul sito http://www.fatturapa.gov.it

Ufficio del Territorio di Varese – Variazione Circoscrizionale

In attuazione di quanto stabilito con la L.R. N. 8 del 30/01/2014 concernente la fusione dei comuni di Maccagno, Veddasca e Pino sulla Sponda del Lago Maggiore nel nuovo comune amministrativo denominato Maccagno con Pino e Veddasca, l’ufficio del territorio di Varese ha attivato la relativa procedura di Variazione Censuaria Catastale.

Questa consisterà nella identificazione dei beni con la nuova nomenclatura relativa al codice comune, sezione censuaria e, per il Catasto Fabbricati, zona censuaria.

Esauriti i lavori preparatori seguirà una nuova comunicazione con la data di attivazione della banca dati aggiornata per l’uso dei nuovi elementi censuari.

Tribunale di Busto Arsizio – Comunicazione

Nella sezione “Avvisi di Pubblica Amministrazione” è riportata la comunicazione pervenuta dal Tribunale di Busto Arsizio relativa ai CTU.

ELENCO CANDIDATI ATTI A FAR PARTE DEL NUOVO CONSIGLIO TERRITORIALE DI DISCIPLINA

Nella sezione “Consiglio Territoriale di Disciplina” ai sensi dell’art. 5 comma 3 del “Regolamento concernente i criteri e le modalità di designazione dei componenti i Consigli di disciplina territoriale dei Geometri e Geometri Laureati” è riportato elenco dei candidati deliberato dal Consiglio Direttivo di questo Collegio atti a far parte del nuovo Consiglio Territoriale di Disciplina; lo stesso è stato trasmesso al Presidente del Tribunale di Varese.

Quota Associativa anno 2015

Nella seduta del 27/11/2014 il Consiglio Provinciale ha approvato il Bilancio di Previsione 2015 nel quale la quota d’iscrizione all’Albo per l’anno 2015 è stata stabilità nella misura di € 250,00.

Per i giovani iscritti che non hanno ancora compiuto il 28° anno di età, ovvero fino al raggiungimento di tale anno (il compimento deve avvenire nel presente anno solare), la quota è ridotta ad € 180,00.

La quota albo 2015 dovrà essere versata tramite MAV, attualmente in corso di recapito tramite servizio postale, pagabile  presso un qualsiasi sportello bancario, senza aggiunta di diritti bancari (scelta consigliata) e presso l’Ufficio Postale con l’applicazione della tassa postale di € 1,30.

La scadenza per il pagamento della quota con MAV è il 28 febbraio 2015; trascorso tale termine questo Collegio provvederà a riscuotere la suddetta quota emettendo nuovo MAV gravato delle relative spese.

Tribunale di Varese – Caselle PEC e PEO

Nella sezione “Avvisi di Pubblica Amministrazione” è riportata la comunicazione del Tribunale di Varese relativa alle caselle PEC e PEO.

Web Agency: Wonderarts | Privacy Policy